LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Santa Cecilia, la musica fa silenzio - Protesta dei dipendenti contro blocco delle assunzioni e nomine dei direttori
R.Sp.
Sabato 12 Marzo 2005 Il Messaggero


Da oggi attività sospese e scioperi a scacchiera. Stasera salta il concerto di Sawallisch all’Auditorium


ROMA - Santa Cecilia si ferma. Ed è un'azione di protesta senza precedenti. Da quest'oggi è blocco dell'attività e se non interverranno fatti nuovi, si continuerà con un'astensione a scacchiera dal lavoro che durerà fino alla fine della stagione. Stasera salta il concerto diretto da Wolfgang Sawallisch all'Auditorium (ma non il "family concert" di domani), lunedì e martedì le repliche e poi cadranno altre dieci manifestazioni, tra cui il debutto del prossimo appuntamento di Sawallisch e poi "prime" o repliche con Chung, Pappano, Tate, Luisi. Ma la situazione è tesa anche in altre istituzioni romane: Teatro dell’Opera e Orchestra di Roma e del Lazio. E martedì lo sciopero nazionale delle fondazioni lirico-sinfoniche.
Da parte dei complessi artistici dell'Accademia, una protesta dura ma motivata con chiarezza e messa in atto dopo molti avvertimenti. Il pubblico l'ha condivisa, come dimostra il grande applauso che ha salutato l'annuncio dello sciopero dato sabato scorso prima della Carmen diretta da Pretre all'Auditorium. I dipendenti dell'Accademia si oppongono alla politica del Governo, che lascerebbe campo libero ad alcuni sovrintendenti accusati di «voler svuotare le istituzioni dei complessi artistici dipendenti». Netta la contestazione dell'emendamento 3 bis del decreto del 31 gennaio n. 7, che impone il blocco delle assunzioni per un triennio: questa norma impedirebbe di mantenere i normali standard qualitativi a istituzioni, come l'Accademia, che sono in regola perché non hanno personale in esubero e possono dimostrare preventivamente di coprire le spese. Altro aspetto dell'emendamento che i dipendenti di Santa Cecilia respingono è quello secondo cui il direttore artistico o musicale non verrebbe più scelto tra i musicisti o musicologi più rinomati e competenti, lasciando così aperta la porta a logiche personalistiche o di lottizzazione. Naturalmente, sotto accusa anche la politica di continui tagli delle risorse economiche destinate allo spettacolo dal vivo. Per dare forza alle loro rivendicazioni, i musicisti porteranno avanti una serie di inziative coinvolgendo l'opinione pubblica e le autorità, a partire dal sindaco di Roma, Veltroni.
La situazione è seria in tutta Italia. C'è già stata un'astensione dal lavoro a Bologna e le acque non sono tranquille nemmeno al Teatro dell'Opera. Non è sciopero ma i lavoratori hanno proclamato lo stato di agitazione e mercoledì, prima dell'inizio dell' Attila , il direttore artistico Mauro Trombetta ha letto un comunicato dei complessi artistici e tecnici in cui si denuncia il blocco delle assunzioni, la precarizzazione del lavoro artistico, la caduta dei controlli sulle spese degli allestimenti e l'annullamento della libera contrattazione tra le parti. Si contestano i sovrintendenti che hanno creato bilanci passivi "astronomici" e si chiede prioritariamente il ritiro dell'emendamento, ricondando che il Teatro dell'Opera è da tempo un "esempio virtuoso" a livello di gestione economica. Infine ha proclamato domani uno sciopero «per gravi motivi contrattuali» l’Orchestra di Roma e del Lazio in occasione del previsto concerto diretto da Lu Jia all’Auditorium.






news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news