LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. La cittadella della cultura
Chiara Dino
Corriere Fiorentino 24/3/2013

Polo Strozzi, con Forte e museo del Novecento

Un'unica cittadella della cultura, declinata anche nel settore dell'arte moderna e contemporanea. Palazzo Strozzi si prepara a diventare capofila di una sola Fondazione che gestir anche il Forte Belvedere e il futuro Museo del Novecento. In pregiudicato anche la confluenza di Florens. questo l'intento di Matteo Renzi, che ha scelto come rappresentante del Comune nel Cda della Fondazione Strozzi, l'avvocato Giacomo Bei, esperto in organizzazione e fusioni societarie. A lui il compito di realizzare la nuova realt culturale.

un colpo appena portato a segno da Matteo Renzi che guarda al futuro della cultura a Firenze. Un colpo che annuncia, in maniera neanche troppo velata, un progetto di cui da tempo si discute in citt seppur sottotraccia: far fare cartello a una serie di istituzioni culturali per pensare a un loro piano di sviluppo coerente e unitario. Creare un'unica cittadella del sapere, declinata anche nel settore dell'arte moderna e contemporanea e che abbia il suo nucleo a Palazzo Strozzi. Un modo per snellire le procedure, risparmiare laddove si pu sui costi di gestione, centralizzare il controllo e la pianificazione.
I fatti: si riunito l'altro ieri il consiglio di amministrazione della Fondazione Palazzo Strozzi, proprio nel giorno in cui si inaugurava la bellissima mostra su La Primavera del Rinascimento, all'ordine del giorno la nomina dei nuovi consiglieri. Nulla di definitivo, la conferma delle nomine si avr non prima di mercoled, al massimo gioved, ma su una figura non ci sono pi dubbi: a rappresentare il Comune al Cda della Fondazione (Cristina Acidini rester ma passer a far parte del Consiglio di indirizzo) sar l'avvocato Giacomo Bei, finanziatore della campagna elettorale del Rottamatore, segretario generale di Florens, ma soprattutto esperto in organizzazione e fusioni societarie. Dettaglio non indifferente visto che si sa gi che l'avvocato Bei ricever da Renzi un mandato specifico: rendere Palazzo Vecchio, che insieme alla Provincia e alla Camera di Commercio tra i fondatori istituzionali della Fondazione, pi centrale nella gestione di Palazzo Strozzi e soprattutto ipotizzare una nuova compagine che vedr confluire in un unico soggetto anche il Forte Belvedere e il Museo del Novecento. Il primo si ipotizza possa riaprire quest'estate, mentre il secondo, nel complesso delle ex Leopoldine, in piazza Santa Maria Novella, entro il 2013. Almeno questo l'intendimento del Comune. Se le cose andranno come ipotizza Renzi, Firenze si doter di un polo forte della cultura e ispirato ai principi che regolano Palazzo Strozzi e fortemente voluti dal direttore James Bradburne oltrecch dal Cda: procedure snelle, bilanci in paraggio, grande attenzione al marketing e al rapporto con l'estero (Palazzo Strozzi ha gi suoi avamposti negli Stati Uniti e in Cina). Si tratta di un progetto, non storcano il naso i puristi del settore, che vorrebbe tradurre in fatti il ribaltamento dell'ormai tristemente famosa dichiarazione dell'ex ministro delle Finanze Giulio Tremonti che anni fa incautamente aveva dichiarato che con la cultura non si mangia tirandosi addosso le critiche dell'Italia intera o di gran parte di essa.
Ecco perch c' gi chi ipotizza che, nella nuova mega fondazione, potrebbe confluire anche Florens, lanciata nel 2010 dall'allora presidente di Confindustria Firenze Giovanni Gentile, con il preciso intento di organizzare in citt una biennale durante la quale ipotizzare, valutare e proporre progetti di sviluppo, in chiave economica, della politica culturale in citt e nel Paese. Sono tutte delle ipotesi, al momento ma in tanti scommettono su questo piano di azione, che dovrebbe assorbire anche una realt decisamente pi piccola come quale di Firenze Sapere , la Rete fiorentina del sapere e del saper fare nata per sviluppare l'arte, l'artigianato, la moda, il restauro, le scienze, le nuove tecnologie, la musica l'alimentazione in un'ottica unitaria. Bei, ovviamente, dovr occuparsi solo della parte tecnica della questione cio tracciare le linee legali e procedurali per riconfigurare la nuova fondazione. Il coordinamento artistico e culturale del Forte, vocato a ospitare mostre temporanee oltrech una sorta di cabina di regia della politica estera fiorentina e il Museo del Novecento destinato ad accogliere le collezioni artistiche cittadine del secolo scorso, spetter a esperti del settore. Ma se cos sar i binari entro cui tracciare le attivit dei nuovi soggetti saranno gi tracciati.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news