LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Primavera Fai. Due giornate di capolavori
Letizia Cini
LA NAZIONE cronaca Firenze 13-MAR-2005

Dal verde intenso del Giardino Bardini alla Sala di Clemente VII, in Palazzo Vecchio. E oltre... Torna l'appuntamento con la «Giornata Fai di Primavera», manifestazione cult giunta felicemente alla sua XIII edizione. Sabato prossimo 19 marzo, e domenica 20 apertura straordinaria (e gratuita!) di oltre 400 monumenti in 190 città italiane, una mobilitazione popolare in nome della «bellezza», sotto l'alto patronato della presidenza della Repubblica. Durante il prossimo week-end il Fai (Fondo per l'Ambiente Italiano) invita infatti tutti gli appassionati d7arte a un'iniziativa che offre l'opportunità di visitare gratuitamente centinaia di luoghi e di monumenti di solito chiusi al pubblico: una quarantott'ore di grande spessore, un modo per vivere l'Italia, la Toscana e la propria città con intensità ed emozione, attraverso meraviglie e tesori nascosti. Per di più l'edizione di quest'anno coincide con il trentennale del Fondo per l'Ambiente Italiano. Un compleanno importante, che la Fondazione celebra regalando agli Italiani una giornata di arte e cultura a cui tutti possono partecipare. L'offerta culturale della XIII edizione della «Giornata Fai di Primavera», realizzata con l'aiuto di 7.000 volontari, comprende sia la storia dell'arte che la storia sociale del nostro Paese.
Ecco una carrellata delle aperture (lo ricordiamo, gratuite) previsti a Firenze: Giardino Bordini (Costa San Giorgio, 4/6), sabato 19 e domenica 20 in orario 10-17 (visite guidate), a cura dell'architetto Maria Cristina Pozzana. E ancora, tour di Palazzo Medici Riccardi (via Cavour 1 ). Percorso museale sabato, però, con ingresso riservato agli Aderenti Fai; visita ad alcune sale dell'appartamento del Capo dello Stato, possibilità di aderire in loco (orario 13-17), Domenica 20 marzo, invece, si replica per tutti, sempre dalle 10 e alle 17. Visite anche a Palazzo Vecchio: il quartiere di Leone X e la Sala di Clemente VII (piazza della Signoria, lato via dei Gondi): domenica 20 marzo alle 10 e alle 17. Quest'anno le visite comprendono anche località fuori porta, ma di grande interesse, come «I tesori di Empoli e itinerario Pontormesco», ovvero il Museo della Collegiata di Sant'Andrea (piazza della Prepositura 3), la Chiesa di Santo Stefano degli Agostinìani (via de'Neri ). Un appuntamento aperto a tutti, con i seguenti orari: il 19 marzo dalle 14,30 alle 17; domenica 20 marzo alle 10 e alle 17. Per quanto riguarda la Chiesa della Collegiata di Sant'Andrea (piazza Farinata degli Uberti), sabato apertura in prario 16-17 e domenica 10-12/16-17. Quindi, ancora in quel di Empoli, il Borgo di Pontorme aprirà i battenti sabato dalle 14,30 alle 17: il 20 marzo, dalle 10 alle 17 (servizio di bus-navetta da Empoli, piazza del Popolo: a Pontorme andata e ritorno, con partenza ogni 30 minuti 19 marzo, dalle ore 14,30 fino alle 16,30; il 20 marzo, dalle ore 10 alle 16.30). Per maggiori informazioni consultare il sito www.fondoambiente.it/eventi/GFP/ Toscana.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news