LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - LEGAMBIENTE. «Parco, assurda l'ipotesi riperimetrazione»
LA SICILIA Domenica 17 Marzo 2013 Agrigento


I vertici dell'associazione hanno ribadito la mancanza di competenza del Consiglio comunale


Il Consiglio regionale dell'Urbanistica non ha nessuna competenza sulla richiesta avanzata al Comune di Agrigento di riperimetrare i confini del Parco archeologico.
Lo ha ribadito ieri mattina il presidente di Legambiente Sicilia, Mimmo Fontana, nel corso di una conferenza stampa, a cui hanno preso parte l'assessore regionale al Territorio e Ambiente, Mariella Lo Bello, il vice - presidente Daniele Gucciardo, il professore Gaetano Gucciardo, già rappresentante di Legambiente, e poi il presidente del Circolo Rabat, Claudia Casa, il direttore dell'Ente Parco Valle dei Templi, Giuseppe Parello, l'amministratore del Distretto Turistico regionale Valle dei Templi, Gaetano Pendolino, e il vice sindaco Piero Luparello.
E' stato presentato un dossier chiamato «Unesco siciliano», una parte del quale è dedicata alla Valle dei Templi. Proprio l'area archeologica di Agrigento sta vivendo un periodo di sofferenza a causa della poca attenzione della politica e, secondo Legambiente, l'ultima decisione del Consiglio comunale che ha approvato la verifica dei confini è stata l'ultima dimostrazione di come si crea confusione e preoccupazione.
«Il Consiglio comune di Agrigento sta prendendo per i fondelli gli abusivi e quanti abitano in quelle zone - ha dichiarato Mimmo Fontana -. I nostri trenta consiglieri non hanno alcun titolo per decidere su una ipotetica revisione dei confini del Parco archeologico. In questi anni si è fatto pochissimo per i siti Unesco in Sicilia e tra questi al primo posto c'è la nostra Valle. Eppure esiste lo strumento per lo sviluppo socio-economico della nostra città, che è il piano di gestione, il quale coincide con il Parco. Ma non si sa il perché dal 2009 è chiuso in un cassetto».
Sulla questione relativa a un'ipotesi di nuova perimetrazione dei confini del Parco, chiara è la posizione della Regione: «Agrigento e gli agrigentini non meritano ancora oggi di affrontare un tema forte che è quello dell'abusivismo - ha detto l'assessore regionale Mariella Lo Bello - c'è un piano di rilancio della zona archeologica e il mio impegno è quello di parlare con l'assessore Zichichi, affinché si faccia presto qualcosa che possa salvaguardare l'area e attraverso il piano rilanciare il territorio».
Durante la conferenza stampa di ieri è stato fatto il punto sui progetti già approvati e finanziati in relazione al Parco, per un ammontare di cinque milioni di euro, tra questi la realizzazione della passerella di collegamento tra il Tempio di Ercole e l'area del Tempio di Giove. Sono poi in procinto di essere finanziati altri cinque progetti uno dei quali riguarda il completamento di Casa Barbadoro.


17/03/2013



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news