LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PALERMO: Caso via Libertà: Francesca Grisafi risponde alle critiche - La consulente del sindaco "Giusto mozzare i platani"
m.l.
13/03/2005, la Repubblica, ed. Palermo

«SALVEREMO i platani di via Libertà, almeno la maggior parte». La promessa è di Francesca Grisafi, ordinario di Botanica applicata e ambientale e consulente del sindaco per il verde e l'arredo urbano. Grisafi replica prima di tutto al collega Giuseppe Barbera (anche lui docente universitario, ma di Arboricoltura ornamentale) che aveva lanciato l'allarme sulla "capitozzatura" (cioè l'amputazione drastica dei rami) dei platani di via Libertà.
«Capitozzare gli alberi serve a favorirne lo sviluppo con la formazione di nuovi germogli e nuovo legno — dice Grisafi—È un sistema di potatura necessari quando si è davanti ad alberi cariati, cioè scavati dentro.
È questo il problema dei platani di via Libertà, e non il cancro come qualcuno ha detto erroneamente. Abbiamo adottato il metodo giusto per aiutare questi alberi a rinascere evitando i rischi di caduta dei rami».
Ma perché i platani sono cariati?
«La colpa—spiega Grisafi — è delle larve di lepidotteri che da tempo hanno preso d'assalto questi alberi e, mangiando il legno, scavano non solo il tronco ma anche rami con diametri non più larghi di 8-10 centimetri. Gli esperti sanno che davanti a casi del genere si agisce con la "capitozzatura". Il problema delle larve nei platani di via Libertà era già stato scoperto nel '97 ma nessuno è intervenuto fino a quando non lo abbiamo fatto noi. In altre zone della città, invece, la
"capitozzatura" è già stata fatta negli anni passati ma senza suscitare proteste».
La protesta, che ha accomunato alcune associazioni ambientaliste, prima fra tutte il Wwf, si fonda sul timore che i platani siano stati danneggiati in modo compromettente. «Nulla di tutto ciò — rassicura Grisafi — Gli alberi si salveranno, non abbiamo certo fatto questo intervento per danneggiarli. Probabilmente qualche platano non ce la farà, ma questo fa parte della vita biologica delle piante come delle persone. In ogni caso i platani continueranno ad abbellire via Libertà. I primi risultati visibili? Arriveranno in autunno».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news