LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dall'Arena dì Verona al convento di Sant'Orsola, l'Italia in vendita
Giuliana Ferraino
CORRIERE DELLA SERA



A Cannes le proposte di investimento in tutta Europa. Milano seconda solo a Parigi
Roberto Baggio testimonial per il nuovo stadio supertecnologico di Brescia
CANNES – Verona «mette in vendita» l'Arena, invitando soci stranieri a entrare nella Fondadione del teatro. Il Comune di Firenze cerca compratori per il convento di Sant'Orsola, in pieno centro, a pochi passi dalle Cappelle Medicee (la richiesta è di 40 milioni di euro). Brescia chiama Roberto Baggio per presentare il modello dì stadio di nuova generazione, cablato con la banda larga e fondo sintetico (manca però ancora il via libera della Lega Calcio), con annesso hotel, centro direzionale, shopping center, polo del divertimento e 18 mila parcheggi: un progetto da 700 mila metri quadrati e 500 milioni, tutti privati (dietro ci sono le famiglie Faustini, Cerbati e Claudio Galeazzi).
L'Italia si mette in mostra (e in vendita) a Cannes, dove ieri si è aperta la sedicesima edizione del Mipim, il più grande mercato internazionale dei professionisti dell'immobiliare, che quest'anno sono saliti a oltre 17.000, quadruplicati dal 1990. Gli espositori sono più di 2.000, da tutto il pianeta: 61 solo dal Medio Oriente, per lo più Dubai; ben 140 dalla Russia; debutta la Turchia. E poiché il Palais des Festivals, che ospita anche la mostra del cinema, non basta più, qualcuno ha allestito il proprio stand su yacht di lusso attraccati al molo vicino.
L'Italia, con 174 espositori (+32% rispetto al 2004), è diventata un peso massimo, al terzo posto dopo Francia e Regno Unito. Con una novità: sta imparando a fare marketing territoriale per attirare investimenti. Per la prima volta gli espositori istituzionali italiani si presentano in partnership con i privati e fanno «sistema», che è la formula scelta per accompagnare il nome della città. Sistema Vicenza, ad esempio, presenta «la viabilità sotterranea», 3 chilometri e mezzo lungo il vecchio tracciato della ex statale 11, nel cuore della città, ma sottoterra, 180 milioni di investimento. Sistema Roma, che vanta lo stand più grande tra gli italiani, racconta il recupero dei Mercati Generali della capitale, il museo Maxxi ideato da Zaha Adhid e il complesso della nuova Fiera. Sistema Milano mostra il plastico del progetto della cordata CityLife, che ha vinto la gara per la ricostruzione dello storico quartiere della Fiera. Da Napoli oggi arrivano il sindaco Rosa Russo Iervolino e il governatore Antonio Bassolino per spiegare un'altra faccia della città, quella che si muove per riqualificare il porto. Per la prima volta c'è anche Bari. «L'Italia è diventata un Paese interessante, meno rischioso e più trasparente, grazie all'adesione all'euro e al nuovo provvedimento sui fondi immobiliari», afferma Gualtiero Tamburini, presidente di Assoimmobiliare. E calcola che gli investimenti nelle costruzioni ammontano a 120 miliardi. La conferma delle potenzialità del nostro Paese arriva da un sondaggio sul mercato immobiliare europeo realizzato da Urban Land Institute e Pricewaterhouse Coopers tra 250 operatori internazionali. Se il mercato per il miglior investimento è Parigi, Milano è al secondo posto, prima di Londra. In fondo alla classifica c'è Francoforte. Istanbul è la città che presenta maggiori prospettive di sviluppo, seguita da Mosca. La bolla immobiliare? L'enorme liquidità continua a sostenere il mercato e a far crescere i prezzi, ripetono a Cannes, dove nessuno crede alla fine della festa del mattone.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news