LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Quattro busti restaurati da anni di degrado. Ma ora c il rischio che presto tutto ritorni come prima
GIULIA DESTEFANIS
SABATO, 02 FEBBRAIO 2013 LA REPUBBLICA - Genova





Il grande simbolo del Risorgimento dove ci si incontrava per costruire lItalia


MOLTI lo considerano uno dei tanti parchi degradati, tutti sperano che presto, come promette il Comune, torner a nuova vita. Quello che in pochi sanno che il parco di Villetta Di Negro un simbolo del Risorgimento italiano, dove si riunivano intellettuali del tempo per parlare di letteratura, politica e costruire lItalia, spiega Paola Traversone, della Soprintendenza dei beni storici e artistici della Liguria. infatti uno dei siti cittadini su cui si concentrata la Soprintendenza in occasione dei 150 anni dellUnit dItalia. Nel 2011 abbiamo restaurato quattro busti nel parco. E alla domanda sul degrado in cui li avevano scovati, fa un lungo sospiro: Le opere erano in condizioni disastrose,
come del resto tutto il parco. un vero peccato spiega Ci siamo chiesti se valeva la pena intervenire, poi abbiamo deciso di provarci .
E oggi, quei busti, hanno ripreso dignit: Li abbiamo puliti dalla sporcizia e dagli escrementi degli animali; li abbiamo consolidati dove erano fratturati, e poi lucidati
e liberati dalla vegetazione che li aveva oscurati. Ora per li guardiamo con apprensione, non possiamo nascondere la paura che tornino presto come li abbiamo trovati, che diventino basi per i colombi e oggetto di atti vandalici e scritte.
Del resto il problema antico e non riguarda solo Villetta Di Negro.
Ne avevamo discusso gi con la scorsa amministrazione continua lesperta Queste sono opere delicate, ma non possiamo metterle sotto unampolla di vetro. Non c altra soluzione se non quella del rispetto e della civilt dei cittadini.
Anche perch, continua, la peculiarit di Genova sta proprio nel fatto di non avere parchi verdi che
non siano anche storici, e quindi musei allaperto: bisogna prendersene cura in maniera diversa. giusto che siano usati come spazi di svago, ci mancherebbe, ma questa esigenza deve essere vissuta con responsabilit. Alle istituzioni, ammette, sta il compito di curare di pi i monumenti, perch se sono in ordine pi facile chiedere alle persone di rispettarli.
Allingresso di Villetta Di Negro, i quattro busti di Giuseppe Cesare Abba, Aurelio Saffi, Antonio Burlando e Antonio Mosto guardano, finalmente puliti e lucidi, verso piazza Corvetto: Sono tutti orientati in direzione dellingresso del parco, a dialogare idealmente con la grande statua di Mazzini l davanti sottolinea Paola Traversone.



news

15-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 15 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news