LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L’ESCURSIONE A POMPEI Agli scavi di Pompei fra tesori e disoccupati «Ci rivedremo presto»
SUSY MALAFRONTE
06/03/2005 Il Mattino



Pompei. La prima volta del presidente tedesco Horst Koehler nella città sepolta. «Un’esperienza indimenticabile», ha commentato il presidente che, con la moglie Eva Luise, ieri pomeriggio è giunto in visita privata al prestigioso sito archeologico di Pompei. Con loro doveva esserci, anche, il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, che è dovuto partire, invece, per Roma, nella tarda mattinata di ieri, per accogliere la giornalista Giuliana Sgrena. L’auto presidenziale, con a bordo i coniugi Koehler, è arrivata, a Porta Stabia, l’entrata riservata alle personalità, alle 15,40. Dopo un breve saluto al sindaco di Pompei, Claudio D’Alessio, e ai rappresentanti delle forze dell’ordine, il presidente si è diretto all’interno del sito archeologico. Solo al soprintendente Pietro Giovanni Guzzo, padrone di casa, e alla guida della soprintendenza, è stato permesso di accompagnare il presidente durante il tour nella città sepolta. Guidati dal soprintendente, il presidente è la moglie, hanno visitato il quadriportico dei Teatri, il Teatro Grande, il Teatro Piccolo, il Tempio di Asclepio, il Tempio di Iside, la Palestra Sannitica, la Casa del Citarista, il Tempio Dorico, il Foro, la Casa dei Vetti, la Casa del Menandro e dei Casti Amanti e le Terme Stabiane. Il presidente tedesco è rimasto «rapito» dalla bellezza degli affreschi e dal mistero dei mosaici delle antiche domus, mostrandosi molto curioso sui soggetti dipinti dagli antichi romani. La visita al sito archeologico è durata un’ora e mezza. Alle diciassette i coniugi Koehler sono ripartiti per Villa Rosebery. Momenti di tensione, stemperati dalle forze dell’ordine, si sono verificati all’arrivo a Pompei del presidente tedesco. Fuori dai cancelli degli scavi, infatti, ad attendere l’auto presidenziale, c’era una delegazione dei lavoratori dell’Aticarta, la cartiera pompeiana che rischia la chiusura. Il corteo, però, era interessato all’arrivo del presidente Ciampi. Delusi dall’assenza del capo dello Stato, i manifestanti, sono andati via. L’attenzione del presidente tedesco, tuttavia, è stata richiamata dagli striscioni che i lavoratori sventolavano, ed ha chiesto spiegazioni ai suoi accompagnatori. «Ritornerò a Pompei», ha detto il presidente Koehler prima di salutare la città sepolta.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news