LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MOLISE - Portocannone. Il Consiglio di Stato ha detto sì al parco fotovoltaico
IL TEMPO 12/01/2013


PORTOCANNONE Il Consiglio di Stato ribalta il verdetto del Tar Molise è dà il via libera all'impianto fotovoltaico in contrada Ingrotte a Portocannone.


Ancora un braccio di ferro tra aziende che si occupano di energia alternativa e la Soprintendenza, che, come spesso accade, aveva detto no ai pannelli solari. La ditta titolare del progetto si era perciò rivolta ai giudici amministrativi. Il Tar, nell'ottobre del 2011, aveva dato ragione ai Beni Culturali, perché l'impianto sarebbe andato ad incidere su aree vincolate sia dal punto di vista paesaggistico (il territorio di Portocannone) sia dal punto di vista archeologico (il tratturo L'Aquila – Foggia). «L'impatto degli impianti fotovoltaici - si legge tra l'altro nella sentenza - , sotto il profilo ambientale, aumenta con l'aumentare della loro dimensione, sino al punto di stravolgere il paesaggio e le sue peculiari caratteristiche». E ancora. «Il parere della Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici, secondo cui sarebbe stato opportuno un ulteriore controllo preliminare, per escludere con certezza l'interferenza con probabili presenze archeologiche e per scongiurare l'alterazione definitiva del tracciato del tratturo, appariva adeguato e proporzionale, sotto il profilo archeologico, venendo l'impianto a trovarsi, per alcuni tratti nelle vicinanze del tratturo stesso». La ditta però non si è arresa e ha presentato appello, sostenendo tra l'altro che «il provvedimento impugnato è viziato oltre che per sviamento di potere anche per carenza istruttoria e travisamento dei fatti, non essendo stata compiuta dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici un'adeguata e completa analisi dello stato dei luoghi». Il Consiglio di Stato le ha così dato ragione perché«il provvedimento impugnato, risulta viziato per incompetenza, essendo stato adottato dal Direttore Regionale per i beni Culturali e Paesaggistici del Molise e non dal Soprintendente per i Beni Architettonici e Paesaggistici che, aveva, per quanto precedentemente detto, la competenza ad emanare detto provvedimento». Questa la sentenza che, di fatto consente la realizzazione dell'impianto di nove ettari nelle campagne del centro bassomolisano. Ma intanto è scontro in Molise sulla realizzazione di nuovi impianti. Una battaglia che riguarda principalmente l'eolico, ma che non esclude il fotovoltaico e le biomasse. L'obiettivo resta quello di salvaguardare il paesaggio e i siti di interesse archeologico, per questo più volte il direttore regionale dei Beni Culturali Famiglietti ha osteggiato le installazioni «senza criterio e senza rispetto di nessun parametro - ha detto - che si stanno permettendo nel territorio molisano. Chi ne guadagna solo le imprese dell'energia del vento e chi ne soffre le conseguenze sono i crinali delle belle alture molisane. Le ricadute poi travolgono a catena tutti, cittadini compresi. Perché turismo è economia e i turisti non vanno in vacanza in un territorio deturpato». Una materia complessa e delicata sulla quale, sempre più spesso, sono i giudici a dover decidere. Cercando di evitare l'invasione selvaggia di questo tipo di impianti. R.M.


http://www.iltempo.it/molise/2013/01/12/1385527-consiglio_stato_detto_parco_fotovoltaico.shtml?refresh_ce


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news