LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Arte, paesaggio e centri storici. Via alle primarie culturali Fai
L. Ber.
Corriere della Sera 8/1/2013

Voto online su temi da sottoporre al prossimo governo

MILANO — Dalle primarie sui candidati a quelle sui temi. Su uno, in particolare: la cultura. «Da troppi anni un'emergenza dimenticata», dice Ilaria Borletti Buitoni, presidente del Fai, nonostante il nostro «straordinario patrimonio storico, artistico e paesaggistico». L'iniziativa del Fondo ambiente italiano nasce dall'ispirazione dei gruppi Giovani del Fai. I cittadini italiani hanno tempo fino al 28 gennaio per votare online — sul sito www.primariedellacultura.it — quelle che ritengono le priorità della cultura, del paesaggio, dell'ambiente da indicare a chi si candida a guidare il prossimo governo. Testimonial d'eccezione dell'iniziativa alcuni dei grandi della cultura italiana: Giotto, Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Giuseppe Verdi e Federico Fellini. I cittadini possono scegliere tre dei quindici temi proposti: dalla necessità di garantire al settore almeno l'1% dei soldi pubblici (contro lo 0,19% di oggi), alle politiche per lo sviluppo del turismo, alla revisione delle norme che regolano il consumo di suolo (il cemento, in Italia, si mangia 75 mila ettari al giorno). Da misure che fermino lo svuotamento dei centri storici a «Piani certi» per contrastare i disastri ambientali e garantire la sicurezza del territorio. Dagli incentivi per chi opera nei beni culturali a una legge per il terzo settore, passando per una riorganizzazione di archivi e biblioteche e l'aumento di ore di storia dell'arte nei programmi scolastici. C'è, tra i punti da scegliere, anche una «programmazione triennale per musica, cinema, danza, teatro» e l'idea di una agricoltura a «chilometro zero». Oltre a una nuova riforma per il ministero dei beni culturali (chiamato «Mibac 2.0») e vere agevolazioni per i giovani. «Nei programmi dei partiti si parla di promuovere il turismo e il patrimonio storico e artistico, ma nessuno spiega come invertire una rotta che ha portato al disastro dei nostri beni culturali», spiega Borletti Buitoni. «Queste "Primarie" vogliono dare risposte a una domanda trascurata e fondamentale per il Paese: come salvare la cultura italiana boccheggiante dopo decenni di indifferenza». Al termine delle operazioni di voto, tutte le preferenze raccolte saranno presentate a partiti e candidati delle prossime elezioni politiche. Intanto, i risultati — parziali — aggiornati a ieri sera vedono al primo posto la necessità di garantire al settore almeno l'1% dei soldi pubblici e, subito dopo, lo stop al consumo del paesaggio.

La scheda. La consultazione
Fino al 28 gennaio si possono scegliere le proprie 3 priorità per la cultura in Italia votando sul sito primariedellacultura.it
I 15 temi 1) Almeno 1% di soldi pubblici alla cultura; 2) Stop al consumo del paesaggio; 3) Piani certi per la sicurezza del territorio; 4) Difendere i centri storici; 5) Piani triennali per le risorse della cultura; 6) Agri-cultura; 7) Legge per il Terzo settore; 8) No profit, no tasse; 9) Tre ore di storia dell'arte a scuola; 10) Salviamo le biblioteche; 11) Progetto Mibac 2.0; 12) Agevolazioni per i giovani; 13) Politiche integrate per il turismo; 14) Tutelare l'artigianato di qualità; 15) Diritto allo studio



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news