LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gela, i tombaroli scoprono lo scavo segreto e nascosto
Maria Concetta Goldini
La Sicilia 6/1/2013

Complesso termale trovato era stato coperto

Gela. I resti di un complesso termale di età greca sono affiorati in via Ettore Romagnoli al quartiere Caposoprano durante i lavori di costruzione di un gruppo di villette. Il piano costruttivo è stato approvato dal consiglio comunale ma il cantiere, fin dal primo giorno di apertura, è stato controllato dalla Soprintendenza di Caltanissetta poiché in quella zona in passato si sono effettuate scoperte di abitazioni di età ellenistica. Era insomma la zona delle case di villeggiatura in età greca fino all' età romana. Fin dai primi scavi per le fondazioni delle villette sono affiorati i resti di muri riferibili ad abitazioni ellenistiche ed anche alcune sepolture. Andando avanti con l'indagine archeologica (mentre nelle zone non interessate da particolari scoperte si continuava la costruzione delle villette) il personale della Soprintendenza ha portato alla luce un ambiente semicircolare con uno splendido mosaico come pavimento che rappresenta una donna che danza ed altri due ambienti riferibili tutti ad un complesso termale. Lo scavo è stato ricoperto in attesa di fondi per approfondirlo. Ma sul posto, due notti fa, sono arrivati i tombaroli che hanno usato il metal detector, hanno fatto vari buchi sul terreno e danneggiato parte dei muri ellenistici rinvenuti in quell'area. Il Soprintendente di Caltanissetta, Salvatore Gueli, ha presentato denuncia ai Carabinieri e chiesto un maggiore controllo dell'area, a protezione della nuova scoperta archeologica. Del caso è stato informato l'assessorato regionale ai Beni culturali e ne è venuto a conoscenza anche il presidente Crocetta che ha disposto un'ispezione per avere contezza dell'entità della scoperta e di ciò che va fatto per tutelarla ed approfondire l'indagine. E’ questo il secondo complesso termale che affiora a Gela. Uno, ma senza mosaici, di età greca si trova in via Europa, poco distante da via Romagnoli, e fu scoperto alla metà del secolo scorso dall'archeologo Pietro Orlandini. Nell'ultimo anno e mezzo in via Romagnoli, in concomitanza con scavi per nuove abitazioni, sono state effettuate scoperte rilevanti quali i resti di una casa ellenistica con le canalette dell'acqua dell'epoca, un deposito di anfore da trasporto di tipo greco italico (IV-III sec. a. C.) ed i muri di un'abitazione del IV - III sec. a. C. Ed ancora tante monete, anfore e vasellame di uso comune. Una miniera archeologica. Un particolare importante è che le belle ville di via Romagnoli avevano in età greca un'efficiente rete idrica fatta di canalette destinate a convogliare e irreggimentare il flusso delle acque. Reti idriche ne sono state individuate almeno due, formate da serie di coppi in terracotta o da serie alternate di coppi e di tegoli a sezione poligonale, in quest'ultimo caso probabilmente con lo scopo di creare salti di quota atti a facilitare lo scorrimento delle acque. Dotate di adeguate pendenze, affiancate da sistemi di protezione e talora caratterizzate da innesti e derivazioni secondarie, le canalette denotano in questi nuovi quartieri una crescente attenzione per le infrastrutture utilitarie e per una più efficace gestione delle risorse idriche che dovevano sin d'allora abbondare nell'area, come sembra confermare la diffusa presenza all'intorno di pozzi e cisterne ancora in uso in età contemporanea.



news

28-08-2021
Allarme Archivio Centrale dello Stato. La petizione disponibile su change.org

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

Archivio news