LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Casertano. Masseria Cetrangole storica e con affreschi ma non merita vincoli
Pietro Falco
Corriere del Mezzogiorno 16/12/2012

Il no dei direttore regionale dei Beni culturali, Angelini
Il caso stato sollevato dagli architetti Ettore e Roberta Ventrella, che in un libro ne sottolineano il grande valore
Le motivazioni. Un eventuale ricorso in giudizio della propriet - spiega Angelini - ci vedrebbe poi soccombere

CASERTA La sua importanza storica testimoniata da documenti d'archivio che l'associano al nome di Luigi Vanvitelli, in merito alla realizzazione dell'acquedotto di San Benedetto. Correva l'anno 1772, e l'imponente struttura della Masseria delle Cetrangole - ubicata tra San Nicola la Strada e Maddaloni - gi esisteva. Due mesi dopo l'apertura dei cantieri, il 6 marzo, il partitario, in cambio di un regalo di 500 ducati, si impegn a far porzione dell'acquedotto, dai molini di San Benedetto per insino al luogo detto la Masseria delle Cetrangole, per tutto il d 30 di giugno di questo corrente anno. Patto cui tenne fede, come dimostra una relazione di Vanvitelli del 19 luglio, richiesta dal principe di Colubrano, in cui si legge che il suddetto tratto era pressoch terminato. Quella masseria - cui annessa una magnifica cappella seicentesca, piena di affreschi coevi, Santa Maria delle Grazie, citata da Giacinto de Sivo nella sua Storia di Calazia Campana e Maddaloni - oggi versa in stato di gravissimo abbandono. Addirittura, stata sventrata nella sua parte centrale, verosimilmente allo scopo di aprire un varco per il passaggio di grossi automezzi impiegati la realizzazione di una nuova struttura sorta all'interno. Ma, secondo la direzione regionale per i Beni culturali e paesaggistici della Campania, non merita l'istituzione di un vincolo che la tuteli da ulteriori oltraggi, considerato che un eventuale ricorso in giudizio da parte della propriet dell'immobile vedrebbe l'amministrazione presumibilmente soccombente. La vicenda stata sollevata da un architetto napoletano, Ettore Ventrella, appassionato autore - assieme alla figlia Roberta - di una ricerca storica sull'architettura rurale borbonica, condotta sul campo oltre che negli archivi, in via di pubblicazione. Trovandosi di fronte allo sfregio compiuto ai danni della Masseria delle Cetrangole, Ventrella ha immediatamente segnalato il caso alla soprintendenza casertana, che ha scelto di passare la palla alla direzione regionale. Questa la risposta del direttore regionale, Gregorio Angelini, acquisita al protocollo lo scorso 31 luglio: Con riferimento alla richiesta di codesta soprintendenza di cui alla nota del 5 luglio, si evidenzia che l'immobile appare dalla documentazione fotografica di tale modesta fattezza che, definirlo "un edificio rurale di grande interesse storico ed antropologico, risulta una valutazione non condivisibile, anche in considerazione della presenza sul territorio Casertano di tipologie rurali di maggior pregio architettonico. Inoltre, lo stato di notevole abbandono e degrado del complesso non invita a decretarne l'interesse culturale, considerato che un eventuale ricorso in giudizio da parte della propriet dell'immobile vedrebbe l'amministrazione presumibilmente soccombente. La conclusione di Gregorio Angelini che l'eventuale recupero dell'immobile debba essere contemplato negli strumenti urbanistici locali, attraverso un progetto di rifunzionalizzazione che ne arresti quel degrado che un eventuale decreto di tutela potrebbe non riuscire ad arginare.



news

19-06-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 19 giugno 2019

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

18-09-2018
Il Ministro Bonisoli: abolire la storia dell'arte

16-09-2018
Le mozioni dell'VIII Congresso Nazionale di Archeologia Medievale

14-09-2018
Manifesto della mostra sulle leggi razziali e il loro impatto in un liceo triestino.La censura del Comune

12-09-2018
Bando Premio Silvia Dell'orso: il 30 settembre scadono i termini per candidarsi

03-09-2018
Appello per la salvaguardia dellArchivio e del patrimonio culturale delle Acciaierie di Piombino

24-08-2018
A due anni dal terremoto in centro Italia

08-08-2018
Comitato per la Bellezza. Altro palazzone di 6 piani in piena riserva naturale del Litorale romano

24-07-2018
Da Emergenza Cultura: San Candido (BZ), uno sfregio che si poteva e doveva evitare

21-07-2018
Inchiesta de "L'Espresso" di Francesca Sironi: Il ministro Alberto Bonisoli e la scuola offshore

20-07-2018
Associazione Nazionale Archeologi. MIBAC: il titolo non è unopinione!

08-07-2018
Su Eddyburgh un intervento di Maria Pia Guermandi sull'Appia Antica

13-06-2018
Disponibile la relazione di Giuliano Volpe sull'attività del Consiglio Superiore

12-06-2018
Lettera aperta al Sig. Ministro dei Beni Culturali dott. Alberto Bonisoli: Per un futuro all'archeologia italiana

04-06-2018
Dalla rete: sul nuovo governo e sul nuovo ministro dei Beni culturali

19-05-2018
Sul contratto M5S - Lega vi segnaliamo...

Archivio news